Perchè non bisogna più utilizzare il forno a microonde

Il forno a microonde, dopo una iniziale diffidenza, è ormai è diffuso in quasi tutte le case Italiane, vuoi perché ormai il tempo per cucinare è sempre di meno, (visto che ormai è praticamente impossibile per una donna dedicarsi solo alla casa, data la necessità di poter contare su due stipendi), vuoi perché la disponibilità di cibi preconfezionati è sempre più ampia e la pubblicità ce li fa sembrare gustosi e sani.

microonde

Ma niente di più sbagliato, il forno a microonde può rappresentare un pericolo per la salute e il suo utilizzo andrebbe evitato o fortemente limitato, e vediamo perché:

  • DISTRUZIONE DELLE SOSTANZE NUTRITIVE NEGLI ALIMENTI: Il meccanismo di cottura del forno a microonde (le microonde fanno oscillare le molecole del cibo a grandissima velocità generando calore per attrito) brucia dall’interno non solo le molecole d’acqua ma anche le proteine, i grassi ed i carboidrati impoverendo notevolmente dal punto di vista nutrizionale il cibo. Più il cibo è sottoposto alle radiazioni e più la qualità peggiorerà.
  • IL MICROONDE PEGGIORA LA QUALITÀ’ DELLA TUA ALIMENTAZIONE: Come già detto l’utilizzo del microonde è associato ad un’alimentazione veloce, da fast food. Ti porterà a prediligere i cibi industriali preconfezionati con netto peggioramento della qualità della tua alimentazione e con un aumento del rischio di obesità.
  • IL MICROONDE PUÒ’ CREARE SOSTANZE CANCEROGENE NEGLI ALIMENTI: Se utilizzato erroneamente (e basta poco a distrarsi) e si riscalda il cibo in contenitori non idonei al microonde o in contenitori di plastica c’è la possibilità che il cibo venga contaminato da sostanze cancerogene. In Russia sono stati effettuati degli studi pubblicati sull’autorevole rivista Atlantis Raising Educational Center da cui è emerso che i cibi sottoposti a questo metodo di cottura (carne, latte e cereali, verdure) hanno una elevata possibilità di sviluppare sostanze cancerogene. Pensate che nel 1976 la russia aveva messo al bando il forno a microonde per poi essere riabilitato solo dopo la caduta dell’URSS e l’arrivo dei capitalisti…
  • RISCHIO DOVUTO ALL’ESPOSIZIONE ALLE MICROONDE: In attesa che la comunità scientifica si pronunci definitivamente sulla pericolosità delle microonde (alcuni studi riportano come l’esposizione alle microonde possano provocare interazioni con il cervello provocando irritabilità e mal di testa) sarebbe meglio aspettare almeno qualche minuto prima di consumare il cibo cotto in questo modo, e sarebbe meglio anche allontanarsi durante la cottura. Inoltre verificate sempre che lo sportello del forno sia chiuso in maniera ermetica e non sia danneggiato.
  • EFFETTI SUL SANGUE: Secondo quanto riportato dal sito Disinformazione.it, uno studio dell’università di Losanna dimostrerebbe che il consumo di cibo cotto a microonde provocherebbe dei cambiamenti nel sangue. Durante la ricerca hanno riscontrato una diminuzione dei globuli rossi, mentre i globuli bianchi sono aumentati (come in una infezione o in un tumore), insieme ai livelli di colesterolo.

Nel frattempo che la comunità scientifica si pronunci definitivamente sui pericoli del microonde sarebbe meglio a nostro avviso almeno ridurne l’utilizzo.