Bonus di 20.000 euro a chi va a convivere entro il 2016

Il matrimonio non è più necessario per usufruire del bonus mobili per le coppie sotto i 25 anni. Un emendamento contenuto nella legge di stabilità 2016 estende questo diritto anche ai semplici conviventi. Questa modifica si è resa necessaria per evitare una discriminazione verso le migliaia di coppie che hanno deciso di non sposarsi per vari motivi (tra cui portroppo vanno ancora ricordati i tempi biblici per un’eventuale separazione).

convivere-insieme

I requisiti per accedere al bonus sono:

  • essere una giovane coppia, sposate o convivente, purché almeno uno dei due componenti non abbia superato i 35 anni;
  • l’agevolazione è subordinata non più a lavori di ristrutturazione, ma all’acquisto dell’abitazione principale;
  • possesso della fattura di acquisto e pagamento tracciabile tramite bonifico “parlante” indicante la causale e il codice fiscale;
  • deve riguardare l’abitazione principale, anche se ci si trova in affitto  o comodato.

L’importo del bonus mobili under 35 sarà pari alla detrazione dalle imposte del 50% delle spese effettuate per l’acquisto di arredi, elettrodomestici classe A+ (o superiori) e forni classe A.

La detrazione può essere ripartita in 10 quote annuali, sino ad un tetto massimo di 20.000 Euro di spesa, per un credito d’imposta complessivo di 10.000 Euro.

Fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2015-10-23/bonus-mobili-under-35-solo-pochi-fortunati-impatto-ridotto-giovani-coppie-200902.shtml?uuid=ACeXRJMB

http://www.sostenitori.info/arriva-il-nuovo-bonus-20mila-euro-a-chi-va-a-convivere-entro-il-2016-3/